Caratteristiche del vigneto

Zone di coltivazione e disciplinari di utilizzazione

Le uve devono essere prodotte nella zona comprendente l'intero territorio dei seguenti comuni in provincia di Asti: Castagnole Monferrato, Grana, Montemagno, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo e Viarigi.

Caratteristiche ampelografiche del vitigno

Il Ruché si presenta come uva a frutto nero con vigoria vegetativa media e produttività buona ma non sempre costante. La foglia è medio - piccola, trilobata e più raramente pentalobata di colore verde chiaro e glabra. Il grappolo ha forma cilindrico - piramidale, allungato, compatto e composto con acini medi e subrotondi dal colore tendente al violaceo, buccia consistente e molto pruinosa. Non subisce colatura e l'epoca di maturazione coincide con la fine di settembre o, al massimo, l'inizio di ottobre. Anticipa notevolmente la maturazione rispetto ad altri vitigni tipici della zona e nelle ultime fasi realizza performance agronomiche in tempi ridottissimi.

Fenologia

Germogliamento: medio
Fioritura: precoce
Invaiatura: precoce
Maturazione: medio

Esigenze ambientali e colturali

Nell'area di produzione si adatta bene a terreni con differenti caratteristiche ma predilige i terreni calcareo-argillosi nei quali da origine a vini con bouquet di maggiore intensità e caratterizzazione. Predilige forme di allevamento compatte ad elevata o elevatissima densità (cordone speronato e guyot). I portainnesti maggiormente utilizzati in zona per questo autoctono sono: SO4, Cober e 1103.

Sensibilità alle malattie e alle avversità

Elevata resistenza ai freddi invernali e primaverili, media tolleranza all’oidio alla peronospora, ed ai marciumi (marciume acido e botritis Cinerea) ottima resistenza ala flavescenza dorata.

Attitudini enologiche

Caratteristiche chimiche dell'uva
Contenuto in zuccheri °Babo: 20 - 24
pH: 3,3 - 3,5
Acidità totale g/L: 4,5 - 6,0
Antociani totali mg/kg: 1200 - 1600
Polifenoli totali mg/kg: 4500 - 5000

Utilizzo enologico e caratteristiche del vino

Vinificato in purezza da origine ad un vino dal colore rosso rubino di media intensità con riflessi violacei in gioventù che evolvono nel tempo in granato ed aranciato. Il profumo è intenso e persistente con caratteristica aromaticità e sentori predominanti di rosa, viola ed albicocca nelle prime fasi di maturazione, che si trasformano in frutto intenso e confettura con il passare degli anni. Il sapore è morbido ed elegante con note di frutta con una buona tannicità che lo rende adatto ad un medio invecchiamento. Viste le sue peculiarità gusto-olfattive pressochè uniche nel panorama nazionale se ne sconsiglia l'invecchiamento in legno per godere appieno delle caratteristiche varietali intrinseche.

Il Ruché

CARATTERISTICHE VIGNETO

Il Ruché si presenta come uva a frutto nero con vigoria vegetativa media e produttività buona ma non sempre costanteIl Ruché si presenta come uva a frutto nero con vigoria vegetativa media e produttività buona ma non sempre costante.

• Approfondisci

RUCHÉ DI
CASTAGNOLE MONFERRATO

Poco conosciuto è considerato una delle "piccole d.o.c.g." piemontesi, il Ruché di Castagnole Monferrato si produce con le uve del vitigno omonimo.

• Approfondisci

ABBINAMENTI

Il Ruché di Castagnole Monferrato è ottimo da abbinare con arrosti, cacciagione in generale, funghi. Si sposa divinamente con formaggi freschi ed anche stagionati...

• Approfondisci